Ricerca e Sviluppo

ZEOWINE

dn360 nell’ambito dello sviluppo agricolo e a sostegno della valorizzazione delle risorse ambientali partecipa e vince, insieme al CNR di Pisa e al Dipartimento di Agraria dell’Università di Firenze, un progetto co-finanziato dalla Comunità Europea: Progetto LIFE ZEOWINE 2017.

Zeowine

 

Il Progetto LIFE ZEOWINE è dimostrativo e mira a migliorare e la protezione e la gestione del suolo, il benessere della pianta e la qualità della produzione vitivinicola, anche biologica e biodinamica, attraverso lo sviluppo di un prodotto innovativo, ZEOWINE, derivante dal compostaggio di scarti della filiera vitivinicola e zeolite. Partendo da elementi di efficacia già comprovati, sia per i compost sia per la zeolite, sono definiti dei protocolli per la produzione di ZEOWINE e la sua applicazione nella concimazione di produzione e impianto per dimostrare che la sua adozione in viticoltura migliora le proprietà del suolo e le caratteristiche fisiologiche della pianta. La sinergia degli effetti positivi sul suolo e sulla pianta si riscontrerà, di conseguenza, nel miglioramento delle caratteristiche delle uve e dei vini prodotti che conserveranno gli aromi fruttati e vegetali, e incrementeranno il corredo polifenolico e di antiossidanti. Al contempo, la produzione di ZEOWINE a partire da scarti della lavorazione del vino offrirà una soluzione al problema della gestione dei residui chiudendo il ciclo produttivo aziendale.

nutraceutica

dn360 ha intrapreso una collaborazione con il Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Pisa, allo scopo di studiare dei prodotti nutraceutici a base di elementi di origine naturale che possano integrare la dieta e apportare benefici sulla salute: Zeopharma

Nutraceutica

La Nutraceutica, oggi, rappresenta una realtà in forte espansione, dove le competenze della farmacologia si fondono con le conoscenze dei prodotti naturali e trovano terreno fertile per la creazione di prodotti innovativi, in grado di accogliere le esigenze delle persone, prima di tutto.

Passione, ricerca e uno spiccato senso dell’innovazione, con il team del Dipartimento di Farmacologia dell’Università di Pisa, abbiamo realizzato una linea di prodotti nutraceutici nuovi che interessano ed interesseranno il benessere fisico della donna, gli sportivi e di tutti coloro che necessitano di un apporto di nutrienti in più, a supporto di una dieta corretta e bilanciata.  Per maggiori dettagli:  www.zeopharma.it

RIOSCa - RIcalcificazione Ossea in presenza di osteoporosi attraverso Capsule a base di Clinoptilolite e Calcio. Progetto co-finanziato dal POR FESR Toscana 2014-2020

L’idea innovativa brevettata proposta nel contesto del progetto RIOSCa è usare la zeolite come carrier per integrare i giusti quantitativi di Calcio sia preventivamente che in presenza di patologie collegate alla carenza dell’elemento nelle ossa. Il progetto si sviluppa attraverso lo studio in vivo di due formulazioni a base di zeolite e calcio con e senza il rivestimento mucoadesivo.

Screen Shot 2020-02-02 at 7.46.18 PM.png

robonova

RoboNova è l’impianto pilota nel quale si realizza la trasformazione dei contaminanti organici in strutture molecolari non tossiche e l’umificazione/mineralizzazione della matrice.

Robonova 

RoboNova è il modello di una tecnologia di tipo on site (sul cantiere di bonifica) ex situ (trattamento su matrice rimossa dalla sede naturale), che ha caratteristiche ibride tra i tradizionali trattamenti di landfarming e di soil composting. Si tratta di una tecnologia che consente di risanare ingenti quantitativi di terreni contaminati, con strumenti e procedure che connettono pratiche agricole e compostaggio con la caratterizzazione genetica, la biostimolazione e la bioaugmentation delle matrici in trattamento. Mediante l’impiego dell’impianto si registrano gli esiti dei processi e dei protocolli innovativi implementati nella fase di laboratorio, si esegue il monitoraggio dei processi e dell'attività metabolica dei microrganismi, si misurano gli impatti ambientali (consumi, emissioni, rifiuti prodotti) della tecnologia. Ciò consente di sviluppare: 

  • metodi e strumenti per uno scale up industriale dei processi;

  • nuove procedure standard efficaci e replicabili; 

  • nuovi protocolli a supporto della corretta gestione degli impatti ambientali e sanitari della tecnologia.

© 2018 DN360science